POSOCCO CONSULENZE INDUSTRIALI

Get Adobe Flash player

La Direttiva Macchine (MD) 2006/42/CE richiede che il costruttore sia in grado di dimostrare e giustificare le proprie scelte progettuali e costruttive, finalizzate a garantire un funzionamento sicuro della macchina. A tale scopo è previsto che detto costruttore rediga, conservi e possa esibire, su richiesta delle autorità di controllo, il Fasciolo Tecnico della costruzione.

La direttiva specifica, tra i "considerando", in tal senso:

È indispensabile che il fabbricante o il suo mandatario stabilito nella Comunità, prima di redigere la dichiarazione «CE» di conformità, costituisca un fascicolo tecnico della costruzione. Tuttavia non è indispensabile che tutta la documentazione sia materialmente disponibile in permanenza: basta che sia disponibile su richiesta. Essa può non comprendere i disegni dettagliati dei sottoinsiemi utilizzati per la fabbricazione delle macchine, salvo se la loro conoscenza è indispensabile alla verifica della
conformità ai requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute.

Nello specifico (Allegato VII):

1. Il fascicolo tecnico comprende gli elementi seguenti:
a) un fascicolo di costruzione composto:
— da una descrizione generale della macchina,
— da un disegno complessivo della macchina e dagli schemi dei circuiti di comando, nonché dalle relative
descrizioni e spiegazioni necessarie per capire il funzionamento della macchina,
— dai disegni dettagliati e completi, eventualmente accompagnati da note di calcolo, risultati di prove, certificati,
ecc., che consentano la verifica della conformità della macchina ai requisiti essenziali di sicurezza e di
tutela della salute,
— dalla documentazione relativa alla valutazione dei rischi che deve dimostrare la procedura seguita, inclusi:
i) un elenco dei requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute applicabili alla macchina,
ii) le misure di protezione attuate per eliminare i pericoli identificati o per ridurre i rischi e, se del caso,
l'indicazioone dei rischi residui connessi con la macchina,
— dalle norme e dalle altre specifiche tecniche applicate, che indichino i requisiti essenziali di sicurezza e di
tutela della salute coperti da tali norme,
— da qualsiasi relazione tecnica che fornisca i risultati delle prove svolte dal fabbricante stesso o da un organismo
scelto dal fabbricante o dal suo mandatario,
— da un esemplare delle istruzioni della macchina,
— se del caso, dalla dichiarazione di incorporazione per le quasi-macchine incluse e dalle relative istruzioni di assemblaggio,
— se del caso, da copia della dichiarazione CE di conformità delle macchine o di altri prodotti incorporati
nella macchina,
— da una copia della dichiarazione CE di conformità;
b) nel caso di fabbricazione in serie, le disposizioni interne che saranno applicate per mantenere la conformità delle macchine alle disposizioni della presente direttiva.
Il fabbricante deve effettuare le ricerche e le prove necessarie sui componenti e sugli accessori o sull'intera
macchina per stabilire se essa, in conseguenza della sua progettazione o costruzione, possa essere montata e messa in servizio in condizioni di sicurezza. Nel fascicolo tecnico devono essere inclusi le relazioni e i risultati pertinenti.

Questo Studio può affiancare il costruttore nell'allestimento e il controllo di completezza del Fascicolo Tecnico della costruzione, nonché delle modalità di gestione (accesso, consultazione e archiviazione) delle parti costituenti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna